La nostra base a PALERMO

Infomazioni generali

Ufficio / Meeting Point
Marina di Villa Igiea
Porto Acquasanta – 90142 Palermo

GPS
38°08’62” N
13°22’37” E

Previsioni del tempo:
VHF Channel 68
(h24)

Telefono
+39 091 58 06 79

Servizi del marina

VHF Channel
74

Deposito di sicurezza:
pagabile al check-in
in contanti, Visa o Mastercard

Stazione di servizio:
IP – Angelo
+39 328 62 20 439

Orari apertura della base
da domenica a lunedì

Altri servizi del marina:
negozi, parcheggio, elettricità (per ogni posto barca), ristorante, acqua (acqua dolce per ogni posto barca), servizi igienici e docce (con acqua calda)

Check Out:
venerdì alle 16.00

Come raggiungerci

Macchina
A20 Messina-Palermo (ucita Palermo)
A29 Palermo-Mazara (uscita Palermo)
A19 Catania-Palermo (uscita Palermo)

Aeroporto
Falcone-Borsellino – Palermo (30 km) www.gesap.it
Trapani-Birgi (120 km) www.airgest.it

Bus
Da APT Palermo a Palermo centro:
Prestia e Comandè
(partenze ogni 30 minuti)
www.prestiaecomande.it

Da APT Trapani a Palermo Centro:
Autoservizi Salemi www.autoservizisalemi.it

Trasferimento privato
(max 8 persone, one way)
APT Palermo – Marina di Villa lgiea €120

Noleggio auto
Auto Europa www.autoeuropa.it

Il nostro staff a Palermo

Giuseppe Buzzotta
Base Manager
+39 320 5708669
IT/EN​

Base Support
Languages: IT/EN

La nostra flotta a Palermo

Bavaria Cruiser 51 – “Aurelia”
Bavaria Cruiser 50 – “Giorgina”
Bavaria Cruiser 46 – “Annù”
Bavaria Cruiser 46 – “Musa”
Bavaria Cruiser 51 – “Agata”
Grand Soleil 45 – “Aida 2”

Dufour 455 – “Azzurra”
Bavaria Cruiser 40 – “Ginevra”
Dufour 430 – “Little Mokoro”
Lagoon 42 – “Memi”
Dufour 390 Grand Large “Tiche”

Palermo per le isole Eolie

La nostra base di Palermo dista 72 NM dalle isole Eolie e, al fine di godersi al meglio questa traversata, consigliamo una sosta rigenerante nella pittoresca Cefalù (a 32NM dal nostro marina di Palermo), un borgo medioevale incantevole “Patrimonio dell’Unesco”.
Si tratta di una ex cittadina di pescatori che, con le sue spiagge dorate ed i profumi dei piatti tipici che inebriano le stradine della città, saprà rilassarvi ed affascinarvi.
Posti imperdibili da visitare a Cefalù sono:
1. Il lungomare
2. L’ex Lavatoio Medievale in Via Vittorio Emanuele
3. Porta Pescara
4. Bastione di Capo Marchiafava
5. Il Duomo
6. La Rocca di Cefalù

Per gli amanti delle immersioni: l’isola di Ustica

A 36 NM di distanza da Palermo si trova l’Isola di Ustica, un vero e proprio paradiso naturale per gli amanti del diving e dello snorkeling.
L’isola è infatti il primo Parco Marino istituito nel Mediterraneo, Area Marina Protetta sin dal 1986: le sue coste sono ricche di grotte segrete, insenature, calette e pesci coloratissimi.
Le sue spiagge più belle sono: Cala Sidoti, Caletta Santoro, Spiaggia del Faro e la Piscina Naturale di Ustica.

Scopri le isole Eolie

L’arcipelago delle isole Eolie prende il nome da Eolo, dio greco dei venti che, delle sette isole disseminate lungo la costa nord orientale della Sicilia, ne fece la propria dimora. Le “sette perle del mediterraneo”, così definite per la loro straordinaria bellezza naturalistica (nominate dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”), sono isole di origine vulcanica dotate di uniche peculiarità.

Le isole Eolie, per il loro posizionamento geografico, sono la meta ideale per una vacanza itinerante anche di pochi giorni; presentano affascinanti caratteristiche geofisiche (due delle isole sono vulcani attivi!) e vantano una storia ricca con una miriade di miti e leggende greche.
Sono infine il luogo ideale per rilassarsi in grandi spiagge, ammirare panorami mozzafiato, poter fare passeggiate in montagna e lungo la costa, lasciarsi sedurre da una cucina appetitosa e dolci e vini da dessert davvero deliziosi.

Lipari

E’ l’isola più grande delle Eolie e i suoi paesaggi sono caratterizzata dal bianco della pietra pomice che veniva estratta nelle cave.
È altresì l’isola con più spiagge che possono essere raggiunte comodamente in tender dalla barca, e ideali come location per una notte in rada.

Ecco le più belle spiagge da non perdere:
– le spiagge Bianche e la Papesca, che si trovano nei pressi dalla cava;
– la Spiaggia Praia di Vinci, che si trova proprio davanti ai Faraglioni di Pietra Lunga e Pietra Menalda, probabilmente la più bella e spettacolare di tutta l’isola;
– la Spiaggia di Canneto, dalla quale si potrà raggiungere Punta Jalera, in cui sorge un antico monastero che si affaccia su un panorama mozzafiato.

Vulcano

E’ la terza in ordine di grandezza, la più meridionale tra le sette isole al largo della Sicilia, e è la più vicina: solo 5 NM da Portorosa (circa 2h-30min di navigazione).
L’isola è di fatto un vulcano che domina la vista sull’intero arcipelago delle Eolie e l’odore di zolfo è caratteristico delle attività di vulcanesimo secondario ancora presente. Caratteristiche sono le spiagge di sabbia nera delle baie di Porto Levante e Porto Ponente,
ideali per l’ancoraggio in sicurezza, e la Baia di Gelso e la Baia della spiaggia del Cannitello, dove si possono gustare anche ottimi aperitivi serviti nei bar attrezzati per la stagione estiva.

Panarea

E’ la più piccola tra le isole eoiliane, ma la più frequentata dai vip.

Con gli isolotti di Basiluzzo, Spinazzola, Lisca Bianca, Dattilo, Bottaro, Lisca Nera, e gli scogli dei Panarelli e delle Formiche, costituisce un microarcipelago fra Lipari e l’isola di Stromboli.

Panarea deve il suo nome alle caratteristiche fisiche del terreno, “Panaraia” (tutta sconnessa), ed è ideale da visitare in barca a vela.

Il 28 e 29 giugno Panarea festeggia S.Pietro, patrono dell’isola. La statua del Santo viene portata a spalla dai fedeli lungo le stradine principali dell’isola e poi su una barca per continuare la processione.

Salina

E’ la più “verde” fra le isole dell’arcipelago eoliano ed immediatamente riconoscibile per i suoi crateri gemelli, ricchi di vegetazione.
Il suo nome deriva da un laghetto presente nella frazione di Lingua del Comune di S. Marina di Salina dal quale si estraeva il sale ma, ad oggi, le attività commercialmente rilevanti sull’ isola sono soprattutto la coltura di uva Malvasia e di capperi.

Il suo scalo principale è quello di Santa Marina, dove si trova anche un porto turistico, mentre sul versante sud-ovest si trova invece lo scalo di Rinella.
La spiaggia più famosa è quella Pollara, situata sotto la ripida scogliera a forma di anfiteatro a strapiombo sul mare, e resa famosa da Massimo Troisi nel film “ Il postino”.

Salina, infine è molto amata dagli appassionati di snorkeling per via dei fondali bassi e per l’attività vulcanica subacquea.

Stromboli

È l’unico vulcano delle isole eolie ancora in attività esplosiva ed eruttiva.

Vista dal mare, non si può non restare incantati dinnanzi alla “Sciara del Fuoco”: un canalone polveroso dove i detriti eruttivi si riversano e, la mancanza di illuminazione notturna sull’isola, rende questo spettacolo ancora più maestoso.

Stromboli è ricca di spiagge, sia di sabbia lavica, che di ciottoli, alcune attrezzate con lidi e ristorantini, altre più selvatiche e riservate, particolarmente apprezzate dai nudisti.

Alicudi

È l’isola più lontana (quasi 34 miglia da Lipari).

Ad Alicudi il tempo sembra essersi fermato in una dimensione di natura semi-incontaminata, in cui l’uomo vive in modo semplice, lontano dalla frenesia della vita moderna, in una superficie di 5,2 km² in cui svetta il monte Filo D’Arpa.

Sull’isola non ci sono lidi attrezzati, banche o farmacie; nel piccolo centro abitato (popolato da un centinaio di persone) le uniche attività commerciali sono due botteghe di generi alimentari ed altrettanti ristoranti sul porto.

Con le sue scogliere a picco sul mare, l’assenza di calette e ridossi, l’isola di Alicudi rivela tutta la sua bellezza dal mare, ed è pertanto e consigliabile scoprirla in barca.

Filicudi

Il mare di Filicudi è ricco di insenature e baiette con piccole spiagge raggiungibili facilmente in barca.

Le spiagge più belle sono quelle di Porto e Pecorini, costituite da ciottoli, anche se, in base alle mareggiate invernali, può capitare che ampie porzioni delle stesse siano trasformate in spiagge di finissima sabbia nera vulcanica, come quelle di Stromboli.

Questa isola è considerata una meta obbligata per le immersioni, con diversi livelli di difficoltà; da quelle facili a 25 mt di profondità, a quelle difficili o esperte, che si spingono oltre i 50 mt.

Il museo archeologico sottomarino è una attrazione esclusiva dell’isola che può essere visitato con lo staff dei diving che hanno base a Filicudi.

Porti alle isole Eolie

Salina
Porto delle Eolie
Santa Maria Salina
+39 090 90 22 167
+39 090 98 43 473
+39 349 38 01 150
VHF Channel 11

Stromboli
North Boe Camp “Sabbia Nera”
+39 090 98 63 90
VHF Channel 16/77

Stromboli
Molotre – Servizi nautici e campo boe
+39 090 98 63 90

Vulcano
Centro Nautico Baia Levante
+39 393 91 51 901
+39 339 33 72 795
+39 366 73 62 8314

Lipari
Porto Pignataro srl
38° 28’55” N 14° 57’88” E
+39 090 98 80 354
+39 339 84 97 800
VHF Channel 74

Panarea
Campo boe “Sea Panarea srl”
+39 366 45 81 688
+39 338 58 64 150

Filicudi
Campo boe “I Delfini” – Nino Terrano Via Pecorini Mare
+39 340 14 84 645
+39 090 98 89 077

Filicudi
Campo boe – “La boa”
+39 340 76 47 999

Stromboli
Magmatrek – Escursioni
+39 090 98 65 768
+39 335 80 21 375

Porti vicini

Tropea
38° 40’81” N – 15° 54’31” E Viale Raf Vallone snc 89861
Francesco Murnura +39 328 0659996 ITA/FR/GER
VHF Channel 09

Vibo Valentia
Pontile Marina Azzurra
Via Emilia 73, Vibo Valentia (VV) (10 nm north) +39 0963 57 27 84
+39 338 33 79 448